Portfolio Categories Progetti privati
-1
archive,tax-portfolio_category,term-progettiprivati,term-29,stockholm-core-2.1.3,select-child-theme-ver-1.1,select-theme-ver-7.2,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode_menu_,wpb-js-composer js-comp-ver-6.5.0,vc_responsive
Title Image

Archive

  • Sort Blog:
  • Tutti
  • Gare
  • News
  • Unicorn
  • Winner

Centro Oli Eni in Val d’Agri

 

L’intero progetto di mitigazione ed inserimento ambientale del Centro Oli di Viggiano è basato sulla convinzione che le aree circostanti l’impianto, destinate normalmente alla mitigazione estetica delle strutture e manufatti industriali, possano costituire anche occasione per interventi di riqualificazione ambientale, di ricucitura paesaggistica ed ecosistemica, o, ancora, di reintroduzione di elementi vegetazionali (flora) propri dell’area oggetto di studio.  Gli interventi utili all’inserimento possono essere di tipo puntuale, come ad esempio il muro di cinta dello stabilimento, che diffusi come il rimboschimento di porzioni di territorio, nei pressi del Centro Oli. Gli interventi proposti mostrano come si ritenga operare su porzioni territoriali incluse fra lo stabilimento e il comune di Viggiano o all’interno e nelle immediate adiacenze dell’insediamento industriale.

Ristrutturazione ed ampliamento Hotel e ristorante

Il progetto di ristrutturazione interessa l’albergo – ristorante, denominato “Hotel Bella Romagna”, a Casalborsetti. L’albergo conta n.18 camere con servizi, su tre piani fuori terra, per un totale di n.34 posti letto. Al piano terra è presente un ingresso in posizione mediana, sala bar, soggiorno-tv, distribuzione ai piani, bagni, stanze di servizio ed un ristorante con cucina. Ai piani primo e secondo sono collocate invece tutte le diciotto camere dell’albergo. Il progetto di restyling interno si rende necessario per un più agevole uso dei locali e per aumentare la competitività dell’esercizio, cercando al contempo una maggiore “separazione” delle attività che in tale edificio si svolgono (attività alberghiera e ristorazione). Per fare ciò si è scelto di spostare l’ingresso da una zona centrale verso la parte sud dell’edificio e di concentrare lungo l’asse ingresso-scale tutte le necessità dell’utenza alberghiera (reception, sosta, guardaroba, bar, tv…) nonché il nuovo ingresso alla sala ristorante. La divisione dei nuovi ambienti avverrà attraverso pareti interne in cartongesso e/o vetro a spessore, opportunamente rivestite e pitturate. Un nuovo controsoffitto celerà le varie condotte “tecnologiche” (cavi, tubi, sistemi di illuminazione).

Edificio produttivo ed uffici Quick

 

Nuovo edificio produttivo e sistemazione con rimodulazione delle aree esterne, in ampliamento all’attuale sede della Quick (accessori e dispositivi di controllo nautici, illuminazione) alle porte di Ravenna. Il nuovo edificio è un ampliamento delle attività produttive ora esistenti nel comparto. Si compone di una parte operativa e produttiva (reparto eliche, reparto luci, reparto resinatura e verniciatura, reparto fiere), e di una parte ad uffici, server, e sale prova di illuminotecnica. La struttura è composta da elementi in cls prefabbricati e fondazioni gettate in opera, con tamponature esterne in pannelli prefabbricati alleggeriti a taglio termico ad alto isolamento, finitura esterna liscia fondo cassero e tinteggiatura al quarzo di colore grigio scuro. La zona uffici e servizi di supporto si compone di due piani, con finestre continue ad alte performance termo-isolanti. In copertura sono installati 200 kW di impianto fotovoltaico, mentre il riscaldamento è attuato con pompe di calore. La sistemazione esterna riguarda la rimodulazione di tutta l’accessibilità differenziata dipendenti, fornitori e mezzi, oltre a parcheggi, viabilità, zone carico-scarico, aree verdi, recinzioni e cabina MT/BT. Fa inoltre parte del lavoro anche un Parcheggio pubblico sul fronte del nuovo ingresso, con aree verdi che ospitano le vasche di laminazione, e relativi sottoservizi ed impianti.